8tracks icon Behance icon Blogger icon CodePen icon Delicious icon DeviantArt icon Dribbble icon Etsy icon Facebook icon Flickr icon Foursquare icon GitHub icon Google+ icon Instagram icon Last.fm icon LinkedIn icon Myspace icon PayPal icon Pinterest icon SoundCloud icon Stack Overflow icon StumbleUpon icon Tumblr icon Twitter icon Vimeo icon YouTube icon Yelp icon

Theocharakis Foundation & Clio Muse: Saluti per una Fruttuosa Collaborazione

Theocharakis Foundation & Clio Muse: Saluti per una Fruttuosa Collaborazione

In Theocharakis Foundation promuoviamo sistematicamente l’uso dei media digitali e tutti i tipi di strategie innovative che portano avanti e comunicano i nostri contenuti culturali. Questo è, infatti, il motivo per cui siamo stati la prima fondazione greca ad abbracciare la nuova piattaforma di Google Art Project.

L’anno scorso siamo stati avvicinati da tre giovani, che tre anni fa avevano escogitato la visione di introdurre e diffondere l’identità culturale del nostro paese creando un progetto chiamato Clio Muse, un’applicazione mobile di storytelling sull’arte e la cultura con tour autoguidati a tema culturale intrecciando varie posizioni in tutta la città.

Finora, Clio Muse ha avuto numerosi risultati, tra cui importanti riconoscimenti e riconoscimenti all’estero. Continuando la nostra eccezionale collaborazione nell’anno a venire, abbiamo portato una valutazione della passata stagione concludendo che Clio Muse ha contribuito notevolmente ad attrarre un nuovo target di riferimento per noi.

Questo viaggio è stato inaugurato con il grande successo della mostra “Maria Callas: una leggenda vivente“, che con nostra grande gioia ha attirato 13.270 utenti attraverso l’app.

I numeri consolidano la realtà indiscussa che viviamo in un’era digitalizzata e che i visitatori di varie fasce d’età, ad eccezione di un piccolo numero di visitatori anziani, sono estremamente familiari con l’uso delle nuove tecnologie. Pertanto, Clio Muse ci ha introdotti con successo a un pubblico target diverso, orientato verso un gruppo di età più giovane. Con questo in mente, Theoharakis Foundation continuerà a fornire ai suoi visitatori l’accesso a un ambiente digitale user friendly che consentirà loro di esplorare le nostre mostre interamente gratuitamente e ottenere una visione approfondita di opere selezionate e informazioni preziose sugli artisti presentati.

Dal maggio scorso, altre tre mostre sono state ospitate nell’app, consentendo un notevole livello di interazione tra gli utenti: “George Seferis: a Tribute Exhibition” (contando 12.950 letture nell’app), “Constantinos Volonakis: Seascapes” e “CostasVarotsos: Sculpture 2008-2018 “.

Avendo deciso di coinvolgere nella nostra visione artistica un pubblico di tutte le età e di aprire nuove prospettive per coinvolgere i nostri visitatori in un dialogo aperto con l’arte greca moderna del XIX e XX secolo, abbiamo deciso di continuare la nostra collaborazione con Clio Muse . Siamo felici di annunciare il nostro nuovo progetto, una mostra inaugurata il 7 novembre con il titolo “Profumo di donna nella pittura greca | Dalle collezioni del National Painthouse – Museo Alexander Soutsos e Fondazione Koutoulidis “.

La nostra nuova mostra si propone di rivelare aspetti nuovi e sconosciuti della femminilità e di discutere lo status sociale delle donne all’interno della società greca. Crediamo fermamente che Clio Muse sia tenuta a contribuire di più al raggiungimento di questo obiettivo.

Congratulazioni a tutta la squadra, continuate così!

Anna Georgiadou